> Italiano
English
"Dall'angolo del divano ricoperto di tappeti persiani, sul quale giaceva, fumando, com'era sua abitudine, innumerevoli sigarette, Lord Henry Wotton poteva appena afferrare il barlume giallo miele dei dolci fiori di un citiso, i cui tremuli rami pareva che non ce la facessero a sopportare il peso di una bellezza così fiammeggiante."
Libri
L'Arte del tappeto d'Oriente KILIM.Tessuti piani d'Oriente
Electa 2007/2009
L'Arte del tappeto d'oriente
Electa, 2007
KILIM. Tessuti piani d'Oriente
Electa, Milano 2009
TÜLÜ.Tappeti a pelo lungo dell'Anatolia centrale
Cato Editore, Turin, 1997
CHINA. Antichi tappeti dal Celeste Impero.
Poligrafiche Bolis, Bergamo 1998
Tappeti d'Oriente
1988 - Istituto Geografico De Agostini
KILIM. Tappeti piani del Caucaso
Istituto Geografico De Agostini, Novara 1990
ORIENTTEPPICHE - Kaukasische Flachgewebe
Battenberg, Augsburg.
Splendeur des Tapis d'Orient
Atlas, Paris, France 1987
FIVE CENTURIES OF CARPETS WEAVING IN KERMAN
Edizioni del Capricorno, 2006
KERMAN. Cinque secoli di tappeti a Kerman
Edizioni del Capricorno, 2006
CAVALIERI D'ORIENTE. Coperte da cavallo e da sella
Leonardo- De Luca Editori, Roma 1991
SUMAKH. Tappeti piani a trama avvolta
Leonardo – De Luca Editori, Roma 1992
TIBET Rugs from the Roof of the World
Cato editore, 2000
SAMARKANDA. Tappeti dalla Via della Seta
Tipografia Rumor Editrice. Vicenza 1995
ABC del tappeto orientale
Istituto Geografico De Agostini, Novara 1991
TAPPETI D’ANTIQUARIATO. X volume "Grande Enciclopedia dell'Antiquariato".
Istituto Geografico De Agostini, Novara 1989
VAGHIREH. Modelli per la tessitura dei tappeti
Karta Editrice, Firenze 1987
QASHQAI. Tappeti tribali persiani
Istituto Geografico De Agostini, Novara 1989
Shahsavan Jajim
Musumeci Editore, Quart (AO), 1998
KERMAN. Cinque secoli di tappeti a Kerman
Taher Sabahi - Edizioni del Capricorno, 2006
carpetshow1
130 pagine, più di 100 fotografie
Prezzo di copertina: 90,00
Il nome di Kerman richiama immediatamente alla mente lo splendore della primavera, un intrico fiorito di lane composte a disegnare aiuole, alberi, giardini di rose. È questo il miracolo compiuto dai suoi abili e pazienti artigiani, perché la remota Kerman, già menzionata da Marco Polo nel XIII secolo per la qualità dei suoi filati e per la leggendaria abilità dei tessitori locali, sorge ai margini di uno dei più aridi deserti del globo. Eppure i suoi tappeti sono i più fioriti di tutto l’Oriente, quasi i maestri tessitori avessero voluto cancellare la triste monocromia e la desolazione del paesaggio intorno alla città creando tappeti pieni di luce, di gioiosi colori e di mille fiori ed essenze. Per questa caratteristica che li rende unici, i tappeti di Kerman sono noti e amati tanto in Persia che all’estero, dove sono spesso identificati e presi a simbolo della più tradizionale produzione persiana. Kerman, del resto, è un caso esemplare dei processi di evoluzione dell’arte del tappeto in Persia, grazie alla combinazione di una fortunata serie di fattori. Nella città sorsero in età safavide molti opifici impegnati nella tessitura di tappeti di grande formato, ornati da un particolare disegno floreale detto “a vaso” e annodati con materiali e tecniche non comuni, gli stessi che ricorrono ancora oggi. Esemplari firmati e datati documentano il proseguire della tradizione tessile anche nei secoli bui che fecero seguito alla decadenza dell’Impero dei safavidi, fino al periodo di straordinaria fioritura tra XIX e XX secolo. L’interesse delle compagnie mercantili locali ed occidentali, la disponibilità di materiali di prima scelta, la presenza di maestranze tradizonalmente dedicate alla produzione di beni raffinati ed in possesso di tecnologie perfezionate, il coinvolgimento diretto come produttori e committenti delle classi dirigenti locali furono tra i principali fattori di questo boom, che vide l’affermarsi di modelli decorativi ispirati al passato e reinterpretati con gusto e creatività, sempre tenendo d’occhio il variare delle mode in Europa e in Persia. Questo libro è un omaggio agli ustad disegnatori, ai tessitori, ai committenti e mercanti che hanno contribuito a diffondere nel mondo il nome di Kerman, facendone sinonimo di fasto e raffinatezza.
© Copyrights 2009 TAHER SABAHI srl ALL RIGHTS RESERVED
P.IVA 09087970019
contatti email design EXE
EXE design website